Para Ice Hockey, primo raduno in Slovacchia e tris di amichevoli per la Nazionale italiana

23/09/2023 | News Para Ice Hockey

Allenamenti costanti per tutto settembre tra Egna, Varese e Torino e un primo raduno in Slovacchia e tris di amichevoli contro la Nazionale locale. E’ partita in modo intenso la stagione 2023-24 della Nazionale italiana di para ice hockey.

Sono iniziate infatti proprio in questa settimana la serie di sessioni divise tra Wurth Arena, PalaTazzoli e Acinque Arena: allenamenti importanti per dare continuità al percorso di preparazione in vista dell’annata all’orizzonte.

Dal 14 al 17 settembre in programma la trasferta a Dolný Kubín, in Slovacchia, dove gli azzurri, nel giro di tre giorni, effettueranno allenamenti e tre probanti test contro la Nazionale slovacca, già in ottimo stato di forma per via della preparazione finalizzata alla partecipazione nei Mondiali Gruppo B di ottobre in Kazakistan.

Questi gli atleti convocati per l’appuntamento in terra slovacca:

PORTIERI: Julian Kasslatter (South Tyrol Eagles – Gruppo Sportivo Disabili Alto Adige)

DIFENSORI: Alex Enderle (South Tyrol Eagles – Gruppo Sportivo Disabili Alto Adige), Matteo Remotti (South Tyrol Eagles – Gruppo Sportivo Disabili Alto Adige) e Andrea Macrì (Sportdipiù Tori Seduti).

ATTACCANTI: Alessandro Andreoni (Armata Brancaleone POLHA Varese), Christoph Depaoli (South Tyrol Eagles – Gruppo Sportivo Disabili Alto Adige), Roberto Radice (Armata Brancaleone POLHA Varese), Nils Larch (South Tyrol Eagles – Gruppo Sportivo Disabili Alto Adige), Silvano Boneccher (South Tyrol Eagles – Gruppo Sportivo Disabili Alto Adige) e Francesco Torella (South Tyrol Eagles – Gruppo Sportivo Disabili Alto Adige).

Siamo felici di fare questo primo raduno in cui è inserito anche qualche nuovo giocatore e qualcuno che era rimasto fuori per infortunio lo scorso anno – spiega l’head coach azzurro Mirko Bianchi -. Gli slovacchi saranno al picco della loro preparazione in quanto dovranno affrontare il Mondiale Gruppo B a ottobre mentre per noi sarà invece il primo raduno che ci porta a ricominciare il percorso. Sarà un ottimo test che affrontiamo con grande motivazione“.